News
Ti trovi qui: Home » ASD Gaspare Longo » Under 17 – Pochi ma buoni e si vince anche al Palailio.
Under 17 – Pochi ma buoni e si vince anche al Palailio.

Under 17 – Pochi ma buoni e si vince anche al Palailio.

Dopo il duro colpo inflitto dal Basket Club, gli Under 17 della Longo scendevano in campo col Gm Academy Palermo con voglia di riscatto. Archiviata la delusione dell’abbandono da parte di molti ex compagni di squadra il sentimento si trasforma in forza e voglia e il gruppo si unisce nei 40 minuti tra i più belli visti in questi anni. Ognuno col suo grande contributo personale sarà la forza di tutti. Così dagli sfondi subiti di Rappa, le incursioni di Chimenti, la tecnica di Sciortino, la freddezza di Palazzolo, i rimbalzi di Roccella, la precisione di Alfano e le rubate come ai vecchi tempi di Salvaggio, si segna e si difende fino ad un lungo parziale che permette una gestione comoda del 4° quarto. Da evidenziare l’inarrestabile prova di Saputo (in foto) con 30 punti con 4 bombe da 3, i canestri allo scadere di ognuno dei primi 3 quarti (Chimenti, Alfano, Saputo) che tenevano l’inerzia sempre a favore della squadra partinicese e il sotegno ai compagni dell’infortunato Cortese. Finiva così 77-64 per i padroni di casa.

L’assenza di questo pesava anche nella gara successiva. Quella col Green Basket, prima a pari punti col Basket Club, in cerca di aumentare la differenza fatti-subiti per la corsa finale. Alla situazione di Cortese si aggiungeva il contrattempo di Salvaggio, studente pendolare, che ritardava l’arrivo in campo per problemi logistici. Così l’inizio gara era dei lunghi del Green che con poco contrasto chiudevano il primo periodo sul +13. Arrivato Salvaggio la gara si faceva diversa, tanto che il secondo quarto era dei ragazzi Partinicesi, mentre il 3° finiva pari e il 4° nuovamente dei padroni di casa. Una buona rimonta trascinata ancora dalla grinta di Rappa che oltre a difendere piazzava 2 bombe consecutive che davano la scossa a Saputo che con la sua agganciava il Green sul 42-42. Essenziale per l’attacco Green i centimetri di Cangelosi, che chiuso e stoppato dalla tenacia Partinicese riusciva comunque e completare i suoi attacchi recuperando e trasformando i rimbalzi. Una buona prova per un ragazzo che nel pre-gara lamentava qualche problema fisico. Il finale sarà 59-68, 9 punti che forse l’ingresso iniziale di Salvaggio avrebbero colmato visto il risultato del primo quarto in sua assenza, ma per il Partinico resta comunque una gara affrontata con molto coraggio che tiene alto il morale in vista delle 2 ultime gara della prima fase, determinanti per il 3° posto in classifica.

Così si arriva al Palailio per lo scontro col Basket Trapani. In 7 i Partinicesi ce la mettevano tutta e dopo un inizio difficile, Cortese sbloccava il risultato, trascinando Chimenti e compagni, che pian piano trovano la via del canestro anche da fuori con Rappa e Saputo. Si raggiungeva il +10, mollato un poco per un altro infortunio del Centro della Longo, prontamente sostituito sotto i tabelloni da Salvaggio. Il distacco diminuiva ma al fischio finale il tabellone segnava +5 (46-51) .

3 gare che dimostrano la vera faccia del “non mollare” nei momenti di difficoltà, fatta di passione, coraggio e maturità.

Ora gara casalinga contro il Marsala. Per riagganciare il 3° posto sarà necessaria una vittoria di 10 punti.

Bravi ragazzi.

About Valentino Russo

Valentino Russo
Scroll To Top